Programma Conferenza Sanitaria Territoriale 29/01/2001

Programma Conferenza sanitaria Territoriale – 29/1/2001
Sala “Atlantide” centro Link, direzionale Modena 2
Via Scaglia Est, 41 – Modena

Facendo click sul nome del relatore è possibile visualizzare il suo intervento

Ore 9,30 apertura lavori

  • Graziano Pattuzzi
    Presidente Conferenza Sanitaria Territoriale
  • Roberto Rubbiani
    Direttore Generale Azienda USL di Modena
  • Alessandro Liberati
    Direttore CeVEAS
    Lo strumento “piano per la salute” per incidere positivamente sullo stato di salute di una popolazione
  • Giuseppe Fattori
    Dirigente Azienda USL – Responsabile commissione PPS
    La costruzione di un piano per la salute
  • Alberto Caldana
    Assessore alle politiche sociali del Comune di Modena
    Dal profilo di salute della città di Modena al piano per la salute
  • Giorgio Chesi
    Presidente CCM del distretto di Pavullo
    Il ruolo del volontariato nella promozione della salute
  • Morena Piccinini
    Segretaria Provinciale CGIL
    Organizzazioni sociali, istituzioni e cittadini: una cooperazione necessaria per elevare i livelli di salute
  • Fabrizio Righi
    Sindaco del Comune di Formigine
    Le politiche di salute nella comunità locale
  • Ghassan Daya
    Medico di medicina generale – segretario FIMG
    Dall’assistenza alla promozione della salute: il ruolo del Medico di famiglia
  • Giorgio Razzoli
    Assessore alle politiche sociali della Provincia di Modena
    Il ruolo della Provincia, quale ente intermedio di programmazione, nella costruzione del piano per la salute
  • Augusto Cavina
    Direttore Generale Policlinico di Modena
    L’integrazione ospedale/territorio nella cura e tutela della salute
  • Giulietto Romeo Zennaro
    Direttore di Dipartimento area critica
    Il dipartimento ospedaliero nella rete integrata dei servizi
  • Marco Bondi
    Primario di medicina interna Consigliere Nazionale ANAAO-ASSOMED
    Dagli obiettivi di salute alle azioni concrete di settore

 

Interventi preordinati e dibattito
Il ruolo del volontariato, del sindacato e dei pediatri

Conclusioni

  • Giovanni Bissoni
    Assessore sanità della Regione Emilia Romagna